Abu Dhabi

Con tre diverse destinazioni in un solo emirato, Abu dhabi è una meta turistica straordinaria e per tutto l’anno!

Con un paesaggio diversificato con deserti, oasi, alte montagne, spiagge favolose, isole deserte, un’antica città dal ricco patrimonio e una moderna capitale cosmopolita, Abu Dhabi è una destinazione che supererà le attese dei tuoi clienti. Da non perdere è il Louvre Abu Dhabi: uno dei progetti culturali più ambiziosi del mondo, un vero scrigno di tesori, che quest’anno festeggia il suo primo anno con oltre un milione di visitatori!

Quando visitare Abu Dhabi
Il periodo ideale per un viaggio ad Abu Dhabi, secondo noi, è durante i mesi più freschi da novembre ad aprile, quando le temperature sono più sopportabili per la visita della città senza rifiugiarsi continuamente all’aria condizionata. Abu Dhabi è una destinazione per tutto l’anno. Offre un ricco programma di eventi e divertimenti che si estende da Abu Dhabi City, al centro culturale di Al Ain e alla regione occidentale di Al Dhafra.

Tre Destinazioni in un solo Emirato

Abu Dhabi, Una capitale cosmopolita
Cielo azzurro e spiagge bianche fanno da cornice a luoghi simbolo come la Sheikh Zayed Grand Mosque, il parco divertimenti di Yas Island e l’isola di Saadiyat con il Louvre. Qui la vita si accende di eventi in lussuosi rifugi sulle isole, hotel magnifici, resort da urlo e un polo crocieristico d’eccezione. Tutto questo, insieme, è Abu Dhabi.

Al Ain, Il cuore del patrimonio dell’Emirato
Al Ain è la città-oasi, cuore culturale dell’Emirato, e uno dei più antichi insediamenti abitati al mondo. Il sito è patrimonio mondiale dell’UNESCO, ricco di antichi forti, oasi, palazzi storici e siti archeologici, come uvetrina sull’eredità culturale e storica del paese.

Al Dhafra, Dove il deserto incontra il mare
Il paesaggio passa dal deserto alle spiagge, dalle oasi alle isole. Qui la natura risplende nella riserva di Liwa, per chi vuole trovare un rifugio lontano da tutto. Nell’entroterra alcuni fra i più lussuosi desert resort incastonati tra dune altissime a Rub Al Khali, in uno dei luoghi più straordinari della Terra.

Da non perdere
Abu Dhabi è una destinazione di infinite possibilità: ecco alcuni consigli sulle cose assolutamente da non perdere per scoprire i molti volti di una città in continua trasformazione.

Grande Moschea dello Sceicco Zayed
Tra le più grandi moschee al mondo ha struttura e arredi da record: 80 cupole, circa 1.000 colonne, lampadari placcati d’oro, il tappeto fatto a mano più grande del mondo e un lampadario da 10 metri di diametro.

Emirates Palace
Situato sulle rive del Golfo e affacciato sulla sua baia naturale privata, l’Emirates Palace Abu Dhabi è uno dei simboli più emblematici della città. Con le sue 302 suite è circondato da giardini lussureggianti.

Etihad Towers
Moderno, sofisticate e lussuose: le sue cinque splendide torri sono il simbolo del complesso che include raffinate location per soggiornare, lavorare, intrattenersi, fare acquisti e cenare godendo del meraviglioso panorama.

Capital gate
La sua particolare forma le ha fatto attribuire il record di “torre più inclinata al mondo”. Al suo interno ospita l’Hyatt Capital Gate Abu Dhabi, un hotel extra lusso a 5 stelle.

Qasr Al Hosn
Uno degli edifici più antichi della città, è il simbolo della sua storia. Al suo interno, una mostra permanente racconta di Abu Dhabi e della sua gente attraverso fotografie storiche e reperti audio.

Torri Al Bahar
Sede dell’Abu Dhabi Investment Council e dell’Al Hilal Bank, le due magnificenti torri di 29 piani d’altezza presentano un’insolita facciata a nido d’ape frutto di progetti innovativi nel campo della bio-edilizia.

Il Ponte Sheikh Zayed
Su progetto dell’architetto Zaha Hadid, il Ponte collega la penisola araba ad Abu Dhabi ed è stato definito come il “ponte più intricato mai costruito”, a causa della sua caratteristica architettura ad archi.

L’Aldar Headquarters
Sede dell’omonima società immobiliare è soprannominato anche la conchiglia di Abu Dhabi per la sua incredibile forma aggiungendosi ai tanti edifici a carattere futuristico della città.

Masdar City
Con l’obiettivo di diventare l’eco-città più sostenibile del mondo, Masdar è un “progetto” per come le città possono ospitare una rapida urbanizzazione e ridurre drasticamente energia, acqua e rifiuti.

Louvre Abu Dhabi
L’architetto vincitore del premio Pritzker Jean Nouvel ha ispirato il concetto di Louvre Abu Dhabi nella cultura architettonica araba tradizionale, creando una “città museo” sul mare coperta da una vasta cupola.

Qasr Al Watan
Altro simbolo culturale della città, è un imponente tributo all’architettura araba che ospita mostre sulla formazione degli Emirati Arabi Uniti oltre a dare accesso a padiglioni tipicamente riservati ai vertici ufficiali.

Yas Marina Circuit
E’ la sede polifunzionale per lo sport e l’intrattenimento degli Emirati Arabi Uniti. Situato sull’isola ospita l’annuale formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix e molto altro ancora.

Attrazioni per la famiglia

Ferrari World
È il primo parco a tema a marchio Ferrari e ospita Formula Rossa, la montagna russa più veloce del mondo e numerose attrazioni per famiglie, simulatori all’avanguardia e spettacoli dal vivo.

Yas Waterwolrd
Il futuristico parco acquatico dell’omonima zona offre 43 scivoli, giochi e attrazioni, cinque delle quali uniche nel loro genere tra cui lo scivolo “tornado” con i suoi 235 metri di lunghezza.

Observation Dec
Al 74° piano del Jumeirah presso l’Etihad Towers si trova questo spettacolare punto d’osservazione, il più alto di Abu Dhabi dove i visitatori possono ammirare il magnificente skyline della città fino a tutto il Golfo Arabico.

Zoo di Alain
E’ un luogo ideale per vivere il divertimento e l’avventura con più di 4000 animali e 200 specie da osservare negli habitat naturali ricreati per loro.

Hili Fun City
Aperto nel 1985 come primo parco a tema del Golfo e recentemente rinnovato, il parco Hili Fun City conta 28 attrazioni per tutte le età, uno spettacolo di famiglia, un anfiteatro, aree ristoro e giochi per i più piccoli.

Murjan Splash Park
E’ il primo parco acquatico per bambini fino ai 13 anni. Potranno divertirsi con giochi e divertimenti acquatici e percorrere e un “fiume lento” di 257 metri di lunghezza e mezzo metro di profondità.

Mushrif Central Park
Si trova nel cuore di Abu Dhabi ed è uno dei parchi più antichi della città, inaugurato nel 1982. E’ un’area verde che racchiude un giardino botanico, un parco musicale, un giardino per bambini e uno per eventi.

Marina Eye
Quest’ultima aggiunta allo skyline di Abu Dhabi offre una vista a volo d’uccello sulla città e tutto il Golfo. Si può pedalare lungo la Corniche fino alla ruota panoramica dove poter ammirare la vista mozzafiato per poi tuffarsi nel vicino Marina Mall.

Al Bahar
Il nuovo animato quartiere, a due passi dal mare sulla Corniche di Abu Dhabi è un’area di sviluppo urbano con decine di punti di ristoro e negozi per il tempo libero, oltre ad un parco gonfiabili sull’acqua.

Warner Bross World
Il parco divertimenti al coperto ad Abu Dhabi con i personaggi delle serie Warner Bros contiene 29 giostre, ristoranti, attrazioni e negozi.

10 cose da sapere su Abu Dhabi

In poco più di 50 anni, Abu Dhabi è stata trasformata da poco più di deserto vuoto abitato da tribù nomadi in una società fiorente del XXI secolo che rimane fortemente legata alla sua cultura e alle sue radici.

Abu Dhabi si trova nel cuore di una delle aree geografiche più avanzate del mondo ed è facilmente accessibile da importanti centri economici europei, asiatici, africani, americani e australiani.

Abu Dhabi City è la capitale degli Emirati Arabi Uniti. L’Emirato di Abu Dhabi occupa oltre l’80% del territorio degli Emirati Arabi Uniti.

Abu Dhabi ha quasi 200 isole punteggiate lungo la sua costa.

Abu Dhabi si candida a diventare un centro culturale globale con la creazione del Distretto Culturale sull’isola di Saadiyat che sarà presto sede del Louvre Abu Dhabi, del Zayed National Museum e del Guggenheim Abu Dhabi.

Prima degli anni ‘30, la pesca delle perle era l’industria più importante di Abu Dhabi e la fonte primaria di reddito.

Abu Dhabi offre fantastiche attività ricreative. Scegli tra tour affascinanti della città, safari nel deserto e attività sportive o visita la Sheikh Zayed Grand Mosque,il più imponente monumento religioso e nazionale degli EAU. Fai un’escursione al Ferrari World Abu Dhabi.

I visitatori possono sperimentare la cultura e l’autentico patrimonio arabo ed esplorare i siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO della nostra Città-Oasi di Al Ain.

Abu Dhabi gode di un clima subtropicale con sole quasi tutto l’anno.

Abu Dhabi ospita un importante numero di eventi di livello mondiale tra cui l’Abu Dhabi HSBC Golf Championship, Abu Dhabi Classics, le delizie culinarie dell’ Abu Dhabi Food Festival e il Gran Premio di F1® Etihad Airways AbuDhabi

Strumenti di Viaggio
Alcune semplici informazioni che possono tuttavia rendere il tuo viaggio ad Abu Dhabi più semplice: segui i nostri consigli per visitare in tranquillità e comodamente la grande metropoli ai confini del deserto.

Come arrivare a Abu Dhabi
Raggiungere Abu Dhabi dall’Italia è questione di poco più di cinque ore di volo diretto, ma nel caso in cui i prezzi fossero troppo alti è possibile optare per i voli con scalo: 7.000 voli settimanali effettuati da 125 compagnie aeree rendono la città super accessibile grazie al moderno Abu Dhabi International Airport.

Come muoversi ad Abu Dhabi

In auto:
Per noleggiare un’auto è necessario avere una patente internazionale, un passaporto, una carta di credito e un’assicurazione con copertura per danni a terzi. E’ possibile, tramite le varie compagnie presenti, noleggiare anche un’auto con conducente.

In taxi
Il taxi è il mezzo di trasporto di gran lunga più utilizzato in città proprio perché sono molto numerosi e anche incredibilmente economici. I taxi sono disponibili sia di giorno sia di notte.

In Autobus
Nonostante siano poco utilizzati dai turisti, gli autobus sono molto economici e facili da usare, con linee che operano anche di notte. Tutti i mezzi sono di colore bianco e blu e sono moderni e dotati di aria condizionata.

Documenti necessari per l’espatrio

Passaporto: con validità residua di almeno sei mesi al momento del viaggio;

Visto d’ingresso: per i cittadini dell’Unione Europea non è necessario richiedere il visto EAU anticipatamente, per soggiorni brevi (da intendersi sino a 90 giorni ogni 180). Lo stesso viene rilasciato automaticamente al momento dell’ingresso all’Area immigrazione dell’Aeroporto.

Vaccinazioni: non sono richieste vaccinazioni particolari

Consigli sul comportamento da tenere
Occorre tenere presente che si tratta di un paese islamico con un codice di comportamento ben preciso e molto rigoroso, infrangendo il quale si può persino andare incontro all’arresto e alla detenzione. In linea generale, occorre fare in modo di coprirsi le spalle, il décolleté e le gambe dal ginocchio in su, evitando altresì gli indumenti troppo stretti ed il topless in spiaggia. Per gli uomini, evitare di girare a torso nudo.