Gran tour del Friuli Venezia Giulia
2-5 Giugno 2022

GRAN TOUR DEL FRIULI VENEZIA GIULIA: Aquileia, Grado, Trieste, Gorizia e Udine
2 – 5 Giugno 2022

Il Friuli Venezia Giulia è da sempre terra di confine, contesa e allo stesso tempo punto d’incontro di culture diverse (italiana, germanica e slava) che si esprimono in una sorta di caleidoscopio di tradizioni, lingue e confessioni. Il territorio della regione è un mosaico di paesaggi naturali che vanno dalle Alpi e dalle Dolomiti al Mare Adriatico, di fiumi che hanno fatto la storia d’Italia come l’Isonzo, il Piave ed il Tagliamento, di colline coperte di splendidi vigneti, di borghi ed eleganti città ricche di una storia millenaria. A tutto questo si unisce il piacere della buona tavola e del buon bere, poiché la regione vanta prodotti unici al mondo e vini di pregio.

Giorno 1 Partenza – AQUILEIA – GRADO – TRIESTE: Ritrovo al mattino e partenza in pullman per in pullman in direzione del Friuli Venezia Giulia. In tarda mattinata arrivo ad Aquileia, fondata dai Romani nel 181 a.C. come avamposto dell’Impero verso il Nord e l’Oriente. Ben presto la città divenne importante crocevia di genti e merci e dopo il 330 d.C. divenne un importante centro di diffusione del Cristianesimo. La città conserva numerosi resti di epoca romana come il Foro e la Via Sacra ma il fulcro è rappresentato dalla Basilica Patriarcale. Qui si trova un mosaico pavimentale che con i suoi 750 mq è il più vasto del mondo occidentale cristiano. I milioni di tessere colorate in pietra e in pasta di vetro prendono spunto dalle Sacre Scritture. Aquileia è inserita dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Proseguimento per Grado, antico borgo di pescatori e oggi località turistica internazionale, disteso su un’isola tra il mare e la laguna. Passeggiata nel centro storico che mantiene la caratteristica impronta veneziana con canali, calli e campielli. Dopo la caduta di Aquileia a causa delle invasioni di Unni e Longobardi, Grado assunse le funzioni dell’antica città abbandonata. Visita della Basilica di S. Eufemia del VI secolo, del Battistero paleocristiano e di Santa Maria delle Grazie. In serata arrivo a Trieste, capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 2 TRIESTE: Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita guidata di Trieste, da sempre punto d’incontro fondamentale fra Oriente ed Occidente, fra culture, lingue, religioni e tradizioni diverse. Visita del centro storico raccolto intorno alla splendida Piazza Unità d’Italia, definita il “salotto di Trieste” circondata per tre lati da imponenti palazzi tra cui il Palazzo del Comune e chiusa sul quarto dal caratteristico affaccio sul mare, il Ghetto ebraico, il Borgo Teresiano, le Rive, il Porto Nuovo ed il Porto Vecchio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del celebre Castello di Miramare, situato in posizione stupenda su un promontorio roccioso proteso nel Golfo di Trieste e i suoi giardini. Il castello fu dimora di Massimiliano d’Asburgo, Imperatore del Messico. Il piano terra ospita gli appartamenti privati di Massimiliano e della sua consorte Carlotta. Il primo piano è quello di rappresentanza, riservato agli ospiti, è ricco di sontuosi ornamenti e tappezzerie con i simboli imperiali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 3 REDIPUGLIA – GORIZIA – CIVIDALE DEL FRIULI – COLLIO – UDINE: Prima colazione in hotel e partenza per Redipuglia. Visita del Sacrario Militare più grande d’Italia: sul versante occidentale del Monte Sei Busi aspramente conteso durante il primo conflitto mondiale. La monumentale scala sulla quale sono allineate urne di oltre centomila caduti e che ha alla base quella monolitica del Duca d’Aosta, comandante della Terza Armata, dà immagine dello schieramento sul campo di una Grande Unità con alla testa il suo Comandante. Proseguimento per Gorizia, sul fiume Isonzo, circondata dai monti teatro di cruenti scontri durante la prima guerra mondiale. Al termine della seconda Guerra Mondiale la città è stata divisa fra Italia e Slovenia. La parte slovena ha assunto il nome di Nova Gorica. Visita guidata del Castello Medievale che offre una vista panoramica incantevole del Collio e di Nuova Gorica. Visita del Duomo e della splendida chiesa Barocca di San Ignazio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento a Cividale del Friuli capitale del primo ducato longobardo in Italia inserito dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 2011. Visita del Tempietto Longobardo e del Museo Cristiano nel Duomo con la famosa Ara di Rachtis ed il Battistero di Callisto. Visita panoramica dal Ponte del Diavolo sul fiume Natisone. La giornata si conclude con visita e degustazione presso una cantina nella rinomata zona vinicola del Collio Friulano. In serata arrivo a Udine. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 4 UDINE – Rientro: Prima colazione in hotel. Al mattino visita guidata di Udine, città natale di Giovanbattista Tiepolo maestro del ‘700 veneziano. Visita a piedi del centro storico, passeggiando attraverso Piazza Libertà, Via Mercato-vecchio e Piazza Matteotti. L’antica piazza delle erbe di Udine. Sul colle del castello visita della più antica chiesa cittadina, Santa Maria in Castello e degli esterni del castello. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il rientro ai luoghi di provenienza, dove l’arrivo è previsto in serata.

Quota individuale di partecipazione: € 550,00
Supplemento camera singola: € 90,00

La quota comprende: Viaggio in pullman GT come descritto; Sistemazione in hotel in camere doppie / matrimoniali in trattamento di mezza pensione in hotel; 4 Pranzi in ristorante; Bevande a tutti i pasti; Visita in cantina con degustazione; Escursioni e Visite guidate come da programma; Accompagnatore LA FIBULA per tutta la durata del tour.
Non compreso: Ingressi; Tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.