Islanda, tour in auto


L’Islanda vi aspetta con un tour in auto! 

L’Islanda è il Paese del ghiaccio e del fuoco, dei paesaggi incontaminati, della vita a contatto con la natura, un vero e proprio paradiso per gli amanti delle bellezze naturalistiche!

 

Cocktail d’Islanda

1° giorno: Reykjavík
Arrivo individuale a Reykjavík, la vivace capitale islandese. Da visitare la Residenza Presidenziale, la Höfdi House e, nelle vicinanze, la Laguna Blu, stazione termale nota in tutto il mondo per le qualità terapeutiche delle sue acque ricche di sali minerali. Pernottamento.

2° giorno: Reykjavík/Hvolsvöllur o Vik (190 km)
Partenza alla volta del Parco Nazionale di Thingvellir, dove venne fondato nel 930 l’antichissimo parlamento nazionale tuttora attivo. Si raggiunge Gullfoss, sito delle più famose e fotografate cascate d’Islanda. Proseguimento per Geysir, la zona geotermale nota in tutto il mondo e in piena attività. Pernottamento nell’area di Hvolsvöllur/Vik.

3° giorno: Hvolsvöllur/Kirkjubaejarklaustur/ Jökulsárlón (280 km)
Proseguendo verso sud si incontrano le magnifiche cascate di Seljalandsfoss e Skogarfoss prima di giungere al promontorio di Dyrhólaey dove spesso si trovano le “pulcinelle di mare”. Seguendo la strada costiera meridionale si attraversano l’ampia distesa di Mýrdalssandur e il campo lavico di Eldhraun fino al villaggio di Kirkjubæjarklaustur. Proseguimento attraverso le pianure desertiche dello Skeidarársandur per il Parco Nazionale di Skaftafell, un’oasi verde alle pendici del ghiacciaio Vatnajökull. Si consiglia di vedere la Jökulsárlón, la ‘laguna degli iceberg’ dove grandi e piccoli iceberg vagano galleggiando sulle quiete e profonde acque della laguna. Pernottamento nell’area di Höfn area.

4° giorno: Höfn/Egilsstadir (256 km)
Partenza verso Höfn. Percorrendo la strada costiera che segue i caratteristici fiordi, si attraversa il piccolo e suggestivo paese di Djupivogur e si arriva a Egilsstadir, sulle sponde del fiume Lagarfljót. Pernottamento nell’area.

5° giorno: Egilsstadir/Myvatn (300 km)
Partenza verso nord attraverso altipiani desertici fino a Dettifoss per ammirare la cascata più potente d’Europa e il canyon Asbyrgi, la ’Gola degli Dei’ dalla singolare forma a ferro di cavallo, prima di proseguire per la penisola di Tjörnes ed arrivare a Húsavík. Pernottamento nell’area di Myvatn.

6° giorno: Myvatn/Akureyri (100 km)
Giornata dedicata alla scoperta dell’area intorno a Myvatn, una delle zone più suggestive dell’isola con campi di lava, pseudo crateri, sorgenti di acque termali, solfatare e pozze di fango ribollenti. Proseguimento per Akureyri. Pernottamento nell’area.

7° giorno: Akureyri/Reykjavík (410 km)
Partenza da Akureyri per il rientro a Reykjavík attraversando le regioni dello Skagafjördur, Hrutafjördur e Borgarfjördur. Lungo il percorso si suggeriscono le soste al museo all’aperto di Glaumbaer, dove sono stati ricreati gli ambienti rurali dell’800 e 900 con case dai tipici tetti ricoperti di fitto manto erboso, alle sorgenti di acqua calda di Deildartunguhver e a due delle più spettacolari cascate del paese: quelle di Hraunfossar e Barnafoss. Arrivo a Reykjavík e pernottamento.

8° giorno: Reykjavík
Prima colazione. Fine dei servizi.

Panorami d’Islanda

1° giorno: Reykjavík
Arrivo individuale a Reykjavík, la vivace capitale islandese. Da visitare la Residenza Presidenziale, la Höfdi House e, nelle vicinanze, la Laguna Blu, stazione termale nota in tutto il mondo per le qualità terapeutiche delle sue acque ricche di sali minerali. Pernottamento.

2° giorno: Reykjavík/Snæfellsnes/Stykkishólmur (207 km)
Partenza per Borgarnes. Percorrrendo lo scenografico Borgarfjördur si raggiunge la penisola di Snaefellsnes che si protende verso il mare, dominata dal ghiacciaio Snaefellsjökull. Tempo a disposizione per esplorare la Penisola, di interesse naturalistico, con crateri e colate laviche, scogliere a picco sul mare e colonie di uccelli. Pernottamento a nord di Snæfellsnes, area di Stykkishólmur.

3° giorno: Stykkishólmur/Akureyri (350 km)
Partenza verso nord. Lungo il percorso potete sostare al museo all’aperto di Glaumbær (ingresso non incluso) dove sono stati ricreati gli ambienti rurali dell’800 e ‘900 con case dai tipici tetti ricoperti di fitto manto erboso. Arrivo ad Akureyri, seconda città più grande dell’isola. Pernottamento nell’area.

4° giorno: Akureyri/Myvatn (97 km)
Partenza per Myvatn, zona dove l’attività vulcanica è onnipresente, con solfatare e pozze di fango in ebollizione. Lungo il percorso, sosta a Godafoss, la spettacolare Cascata degli Dei. Pernottamento nella zona di Myvatn.

5° giorno: Myvatn/Egilsstadir (176 km)
Partenza per Husavik, villaggio di pescatori da dove è possibile imbarcarsi per un’escursione di avvistamento delle balene. Proseguimento intorno la Penisola di Tjörnes fino ad Asbyrgi, la ‘Gola degli dei’ dalla singolare forma a ferro di cavallo. Sosta a Dettifoss, la cascata più potente d’Europa quindi proseguimento, attraverso gli altopiani interni, per Egilsstadir. Pernottamento nella regione.

6° giorno: Egilsstadir/Höfn (234 km)
Proseguendo verso sud, si percorre la strada costiera che segue i caratteristici fiordi, per il piccolo e suggestivo paese di Djupivogur. Si suggerisce prima una sosta per la visita alla collezione di rocce del museo di Petra a Stodvarfjordur. Arrivo a Höfn dominata dall’immensa calotta glaciale del Vatnajökull il ghiacciaio più grande d’Europa. Pernottamento nell’area.

7° giorno: Höfn/Vik (198 km)
Proseguendo lungo la costa meridionale si incontra la laguna di Jökulsárlón, “la laguna degli iceberg galleggianti”. Visitate il Parco Nazionale di Skaftafell, zona di straordinaria bellezza naturalistica. Proseguite attraverso le pianure desertiche dello Skeidarársandur. Pernottamento nell’area Vik/Klaustur.

8° giorno: Vik/Selfoss (204 km)
Seguendo la strada costiera meridionale, si attraverserà l’ampia distesa di Mýrdalssandur prima di giungere al promontorio di Dyrhólaey, vicino a Vik, dove spesso si trovano le “pulcinelle di mare”. Proseguimento per Skogar con la sua magnifica cascata e un interessante museo folcloristico. La tappa successiva sarà la cascata Seljalandsfoss. Pernottamento nell’area di Sellfoss/Hvolsvöllur.

9° giorno: Selfoss/Reykjavík (52 km)
La giornata odierna vi vedrà alla scoperta della rinomata zona geotermale di Geysir in piena attività. Potrete visitare Gullfoss, sito delle più famose e fotografate cascate d’Islanda e il Parco Nazionale di Thingvellir, dove venne fondato nel 930 l’antichissimo parlamento nazionale tuttora attivo. Se possibile, fate una sosta rigenerante presso la stazione termale delle Laguna Blu dalle acque ricche di sali minerali e dalle qualità terapeutiche (diversamente, potete rimandarla all’indomani). Arrivo quindi a Reykjavík. Pernottamento.

10° giorno: Reykjavík
Prima colazione. Fine dei servizi.


Fantastico Sud Ovest

1° giorno: Reykjavík
Arrivo individuale a Reykjavík, la vivace capitale islandese. Da visitare la Residenza Presidenziale, la Höfdi House e, nelle vicinanze, la Laguna Blu, stazione termale nota in tutto il mondo per le qualità terapeutiche delle sue acque ricche di sali minerali. Pernottamento.

2° giorno: Reykjavík/Snæfellsnes/Stykkisholmur (207 km)
Giornata alla scoperta della penisola di Snæfellsnes, che si protende verso il mare sotto la calotta innevata dello Snæfellsjökull: il periplo di questa penisola, oltre alla spettacolarità dei paesaggi, è particolarmente interessante dal punto di vista geologico. Pernottamento nell’area di Stykkisholmur.

3° giorno: Stykkisholmur/Thingvellir/Selfoss (235 km)
Oggi si attraversa la regione del Borgafjördur con soste consigliate alle cascate di Hraunfossar e Barnafoss nonché a Deildartunguhver, la più potente sorgente geotermica d’Europa. Proseguimento lungo la strada dello Uxahryggir fino al Parco Nazionale di Thingvellir di estremo interesse naturalistico, geologico e storico. Pernottamento nell’area di Selfoss.

4° giorno: Selfoss/Dyrhólaeyl/Vík (142 km)
Il circuito odierno segue la strada costiera meridionale incontrando le magnifiche cascate di Seljalandsfoss e Skogarfoss prima di giungere al promontorio di Dyrhólaey dove spesso nidificano le “pulcinelle di mare”. Si proseguirà quindi attraverso le nere spiagge nelle vicinanze di Vík. Pernottamento nell’area Vík.

5° giorno: Vik/Skaftafell/Vik (251 km)
Partenza per il Parco Nazionale di Skaftafell, zona di straordinaria bellezza naturalistica ai piedi del Vatnajökull, la cima più alta dell’isola. Proseguimento per la Jökulsárlon, la ‘laguna degli iceberg galleggianti’. Rientro a Vik per il pernottamento.

6° giorno: Vik/Gullfoss/Geysir/Selfoss (247 km)
Oggi si percorre la costa sud per Gullfoss, ove sorgono le più famose cascate d’Islanda, e per Geysir, la zona geotermale nota in tutto il mondo e in piena attività. Pernottamento nell’area di Selfoss.

7° giorno: Selfoss/Reykjavík (140 km)
Partenza per Reykjavík seguendo la strada costiera. Sono possibili soste all’area geotermica di Krysuvík e del Lago Kleifarvatn con le sue sorgenti termali e pozze di fango bollente. Si continua attraverso panorami lunari verso la Laguna Blu, particolarmente conosciuta per le sue acque termali. Arrivo a Reykjavík e pernottamento.

8° giorno: Reykjavík
Prima colazione. Fine dei servizi.


Magnifico Sud

1° giorno: Reykjavík
Arrivo individuale a Reykjavík, la vivace capitale islandese. Pernottamento.

2° giorno: Reykjavík/Circolo d’oro/Vik-Skogar (359 km)
Partenza alla volta del Parco Nazionale di Thingvellir, di estremo interesse naturalistico, geologico e storico: qui venne fondato, nel 930, l’antichissimo parlamento nazionale tuttora attivo. Raggiungete quindi Gullfoss, sito delle più famose e fotografate cascate d’Islanda, e Geysir, zona geotermale in piena attività. Proseguendo lungo la costa sud avrete modo di sostare presso le cascate Seljalandsfoss e Skogafoss nonché allo Skogar Museum con un’esposizione di case coloniche ed antichi strumenti per la pesca e l’agricoltura. Proseguimento per Vik dove potrete ammirare le spiagge nere e il promontorio di Dyrhólaey dove spesso nidificano le ‘pulcinella di mare’. Pernottamento nell’area tra Vik e Skogar.

3° giorno: Skaftafell/Jokulsarlón/ Kirkjubæjarklaustur/Vik-Skogar (230 km)
Attraverso l’ampia distesa di Mýrdalssandur e il campo lavico di Eldhraun raggiungete Kirkjubaejarklaustur e quindi, proseguendo attraverso le pianure desertiche di sabbia nera dello Skeidaràrsandur, raggiungete il Parco Nazionale di Skaftafell, un’oasi di verde alle pendici del ghiacciaio Vatnajökull, il ghiacciaio più grande d’Europa. Sostate presso la cinematografica laguna glaciale di Jökulsárlón dove grandi e piccoli iceberg vagano galleggiando sulle quiete e profonde acque della laguna. Rientro nella struttura prenotata nell’area tra Vik e Skogar. Pernottamento.

4° giorno: Lava Center/Secret Lagoon/Vik-Skogar/ Reykjavík (circa 343 km)
Partenza lungo la costa sud. Si avrà pertanto l’opportunità di vedere lo spettacolare Lava Center a Hvolfsvollur. Proseguendo per Hella si giunge a Fridheimar (aperto dalle ore 12 alle ore 16:00), con possibilità di vedere la famosa casa verde dove crescono i pomodori d’Islanda. Si prosegue poi per il Secret Lagoon a Fludir, una laguna termale in cui potrete fare un corroborante bagno caldo. Si continua poi per i caratteristici villaggi di Stokkseyri e Eyrarbakki, dove potrete fermarvi per una visita. Proseguendo poi via Threngslin, sosta al Lava Tunnel, un magnifico e lungo tunnel di lava a Raufarhoolshellir. Si trova a 30 minuti da Reykjavík ed è un’esperienza unica del suo genere. Vi darà l’opportunità di conoscere il funzionamento di un eruzione vulcanica, come quella avvenuta a est delle montagne di Bláfjöll, circa 5200 anni fa. Pernottamento a Reykjavík.

5° giorno: Reykjavík
Prima colazione. Sulla via per l’aeroporto di Keflavik (e compatibilmente con l’orario di partenza del volo) potete fare un breve tour della penisola di Reykjanes con i villaggi di pescatori di Krysuvik e Grindavik oppure concedervi un bagno rigenerante presso la laguna Blu, la stazione termale famosa per le sue acque terapeutiche. Fine dei servizi.

 

L’Islanda richiede di effettuare il test sierologico a tutti i turisti in arrivo all’aeroporto. Il costo del test sarà a nostro carico. Ricordiamo che puoi prenotare in tranquillità con la nostra campagna NESSUNA PENALE: si potrà annullare senza penali e per qualsiasi motivo fino a 15 giorni prima della partenza. Ogni Cliente avrà inclusa GRATUITAMENTE nel pacchetto viaggio questa speciale copertura assicurativa, ad integrazione delle assicurazioni già previste ( o già in essere ), per garantire la massima tutela della persona e del ‘’valore vacanza ‘’ contro ogni rischio connesso al Covid 19 e vivere il viaggio in tutta sicurezza. 


Per informazioni e prenotazioni LA FIBULA Viaggi Tel. 0586 680599 info@fibula.it