Il viaggio di nozze di Stefano Becherini e Valeria Soldano

    12 Settembre: Roma – Abu Dhabi – Bangkok

    Bangkok
    Bangkok è una delle città più entusiasmanti del mondo, conosciuta anche come Krungthep, “la Città degli Angeli”, è sede del governo Thailandese da oltre 200 anni ed è la ricostruzione della antica capitale Ayutthaya. Oggi è una scintillante metropoli di oltre sette milioni di abitanti con due affascinanti volti: quello della città antica con i palazzi e i templi che risalgono al XVIII° secolo e gli innumerevoli canali d’acqua che sorprendono per il grande movimento di piccole e grandi imbarcazioni che li caratterizza, e quello della città moderna in piena espansione, con giganteschi centri commerciali, locali alla moda, ristoranti di livello internazionale ed un funzionale sistema di trasporto pubblico. Gli amanti della cucina non resisteranno alle tentazioni dell’arte culinaria thailandese mentre chi preferisce immergersi nella cultura non si lascerà certo sfuggire una visita al Palazzo Reale ed allo stupefacente Wat Phra Kaew, il Tempio del Buddha di Smeraldo, mentre i più sportivi potranno assistere ad un emozionante incontro di boxe thailandese, sport nazionale molto seguito.

    14 Settembre: Bangkok Escursione – I templi ed il Palazzo Reale di Bangkok 
    L’escursione include l’ingresso e la visita a tre dei più importanti templi di Bangkok : il Wat Traimit, il Tempio del Buddha dorato, dove è conservata l’imponente statua del Buddha in oro massiccio, alta 3 metri e del peso di 5 tonnellate e mezza; il Wat Pho, il Tempio del Buddha Reclinato o Disteso, dove si può ammirare il l’imponente statua del Buddha disteso, lungo 46 metri e alto 15, che illustra il passaggio del Buddha al Nirvana; Si prosegue poi con la visita al Wat Phra Kaew, il Tempio del Buddha di Smeraldo un vasto e fiabesco complesso che comprende anche l’antica residenza del re Thailandese, il Palazzo Reale. Il complesso consacrato nel 1782, lo stesso anno in cui Bangkok divenne capitale, oltre ad essere la maggior attrazione turistica della città, è anche importante luogo di pellegrinaggio per i buddhisti.

    15 Settembre: Il mercato Galleggiante
    Visita di uno degli angoli ancora vivi e fervidi a circa 110 chilometri da Bangkok: il caratteristico mercato dove la merce viene esposta con arte e pazienza sulle barche che scorrono sul fiume in un’armonia di delicati movimenti e colori. Durante il tragitto ci sara’ una sosta al Mae Klong Train Market, ormai famoso mercato locale direttamente sulle rotaie, con possibilità (dipendente dagli orari) di vedere il treno che entra in stazione passando a pochi centimetri dalle mercanzie in esposizione.

    16 Settembre: Bangkok – Ayutthaya – Lopburi – Sukothai
    Partenza per la fascinosa Ayutthaya, antica capitale del regno di Siam per ben 4 secoli, situata sulle rive del fiume Chao Phraya a circa 76 chilometri da Bangkok e sede dello splendido parco archeologico riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Si visitano le sacre rovine, tra le quali il tempio Wat Chaimongkol, centro di una comunità di monache buddhiste, l’antichissimo Wat Mahathat, caratterizzato dall’immagine sorridente del Buddha avviluppata dalle grosse radici di un albero millenario, e il Wat Phra Sri Sanphet, in origine cappella reale, il più vasto e forse magnificente tempio dell’area, a lungo importante centro spirituale dei Thailandesi. Proseguimento per Lopburi, con una sosta al Phra Prang Sam Yod,  santuario  induista in stile khmer formato da tre imponenti prang o torri, noto soprattutto per le centinaia di vivaci macachi dalla coda lunga che ne hanno fatto la propria dimora. Dispettosi, curiosi e ben nutriti, sono diventati la principale attrazione del luogo. Dopo il pranzo in ristorante locale, raggiungimento dell’incantevole Sukhothai, il sito storico più importante del paese, tappa obbligata di ogni viaggio verso Nord. Cena e pernottamento in hotel.

    17 Settembre:  Suphothei – Phrae – Chiang Rai
    Dopo colazione inizio della visita del magnifico parco storico di Sukhothai, dal 1991 patrimonio dell’umanità UNESCO, dove, tra verde curato, stagni e fior di loto, sono racchiuse le rovine dell’antica capitale del regno risalenti al tredicesimo e quattordicesimo secolo. Il nome Sukhothai ha il bel significato di “alba della felicità”, che corrisponde pienamente all’atmosfera di serenità e armonia che trasmettono questi 45 chilometri quadrati di bellezza pura. La visita include il fotografatissimo Wat Si Chum, splendido complesso templare detto anche del Big Buddha perché conserva al suo interno una delle sue immagini più imponenti, posta su un basamento di 32 metri che si erge per ben 15 metri di altezza. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per l’intrigante Chiang Rai, con sosta lungo il percorso a Phrae, una delle più antiche città settentrionali, gradevole e ospitale, circondata da belle montagne. Ha sede qui il tempio di Wat Phra That Sri Suthon che ospita il grande Buddha Sdraiato in pietra che richiama lo stile birmano.

    18 Settembre: Chiang Rai – Triangolo d’Oro – Chiang Mai
    Colazione e spostamento alla volta del celebre Triangolo d’oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario  Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel.

    19 Settembre: Chiang Mai
    Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa. Possibilità di visitare l’eco-santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Oppure partecipare ad un corso di cucina thailandese. Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento.

    20 Settembre: Chiang Mai – Koh Samui

    Koh Samui Island
    Koh Samui è situata nel Golfo del Siam, ed è la terza isola per grandezza ed estensione della Thailandia. E’ collegata a Bangkok con diversi voli giornalieri. Concepita inizialmente come meta alternativa a Phuket, oggi è è conosciuta in tutto il mondo per le sue spiagge, i ristoranti ed i luoghi di divertimento. E’ inoltre il punto di partenza per raggiungere l’incantevole isola di Koh Phangan ed il parco nazionale marino di Ang Thong. Le spiaggia più nota è quella di Chaweng, il vero cuore pulsante dell’isola , dove si concentrano la maggior parte dei ristoranti e dei locali, le spiagge di Lamai, Bophut e Choeng Mon sono invece molto più adatte a chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna del relax.

    24 Settembre: Koh Samui – Bangkok – Abu Dhabi

    25 Settembre: Abu Dhabi – Bangkok


    Prenota la tua quota regalo per la lista nozze di Stefano e Valeria: potrai successivamente confermare la prenotazione con un bonifico bancario o recandoti direttamente in agenzia

      Lista nozze: BECHERINI SOLDANO

      Vorrei iscrivermi alla newsletter de LA FIBULA Viaggi