Il viaggio di nozze di Matteo Donati e Cinzia Aricò

10 Settembre: Roma – San Francisco

San Francisco
San Francisco è una delle mete di viaggio più importanti del mondo oltre 16 milioni di turisti visitano annualmente la città del Golden Gate. E’conosciuta per la sua fresca nebbia estiva, per le sue ripide colline, per la sua vivacità culturale e il suo eclettismo architettonico, che affianca stile vittoriano e architettura moderna, per i suoi famosi paesaggi, incluso il Golden Gate Bridge, e soprattutto per Chinatown, che ospita la più grande comunità cinese di tutti gli Stati Uniti. San Francisco è situata all’estremità nord dell’omonima penisola, costruita su 43 colline, la città conta meno di un milione di abitanti , ma se si conta l’area metropolitana costituita da nove contee, sale a oltre sei milioni. I primi ad abitare la baia di San Francisco furono la tribu dei Miwok, gli spagnoli riuscirono solo nel 1769 ad entrare nella baia; nel 1776 venne inaugurata la missione di San Francesco d’Assisi, che diede in seguito il nome alla città, e fu stabilito un presidio militare. Una visita di San Francisco include la famosa piazza centrale di Union Square, conosciuta come il luogo dello shopping, degli hotel più facoltosi e di teatri più prestigiosi; a poca distanza si trova Chinatown, il quartiere che ospita la più grande comunità cinese al di fuori della Cina. Fisherman’s Wharf è l’antico molo dei pescatori adesso ristrutturato, è molto animato anche di sera con ristoranti e negozi, il punto di maggiore interesse è il Pier 39 frequentato da una colonia di leoni marini e ovviamente di turisti. Uno dei tratti di strada più conosciuto di San Francisco è senza dubbio Lombard Street: suggestiva e caratteristica via con 8 tornanti ripidi e stretti circondati da numerose aiuole. La prigione più famigerata degli Stati Uniti si trova proprio qui nella baia di San Francisco, il penitenziario di massima sicurezza di Alcatraz ospitò tra i criminali più ricercati d’America. Il modo migliore per visitare la città è sicuramente a bordo dei famosi cable car che vi porteranno su e giù per le colline nel cuore della città.

13 Settembre: San Francisco – Yosemite National Park
Da San Francisco, una delle città più spettacolari della costa Californiana, potrete partire alla volta dello Yosemite National Park. Lascerete la costa per dirigervi verso le montagne della Sierra Nevada. Attraverserete la regione della mitica corsa all’oro prima di arrivare allo Yosemite dove potrete ammirare le sue spettacolari attrazioni: “Yosemite Falls”, la cascata più alta del parco, “El Capitan”, il monolito più imponente, le guglie della “Cattedrale”, l’ “Half Dome” e la romantica cascata del “velo da sposa”

Yosemite National Park
Situato nella parte est della California centrale a circa quattro ore di auto da San Francisco, Yosemite National Park è diventato il primo parco nazionale d’America con un atto del Congresso del 1 Ottobre 1890. Situato nel cuore della Sierra Nevada, il parco include oltre 400 km di strade, oltre 1300 km di sentieri (trails), una quantità impressionante di specie animali, soprattutto uccelli e mammiferi, come l’orso Greetzly, celebre e temutissimo da quelle parti, ma anche oltre 1400 specie di fiori e piante, tra cui le famose Sequoie Giganti. Il parco che ha un estensione di oltre 3000 km quadrati e si trova ad un altitudine compresa tra i 600 m e i 4000 m; è diviso in cinque parti: la Yosemite Valley, visitata da oltre 3 milioni visitatori annui, Wavona e Mariposa Grove of Giant Sequoias, Glacier Point, Tuolumne Meadows e Tioga Road, Hetch Hetchy Valley.   

14 Settembre: Yosemite National Park – Sequoia National Park
Partirete dallo Yosemite National Park alla volta di Sequoia. Passando da Fresno arriverete all’entrata ovest del parco dove si trova Grant Grove, il punto da cui, percorrendo un facile sentiero, potrete ammirare alcune delle sequoie più imponenti.

Sequoia National Park
Il Sequoia National Park è stato istituito nel 1980 con lo scopo di preservare la sequoia giganti della Sierra Nevada, compreso il Generale Sherman, il più grande albero della Terra,mentre il Kings Canyon, altro parco californiano riunito al Sequoia dal punto di vista amministrativo, nasce per proteggere le alte cime granitiche. L’area protetta dai due parchi è un susseguirsi di cime maestose, di gole profonde, di laghi, di fiumi, di prati alpini e di splendide foreste. Contiene al suo interno il Monte Whitney (4.421 metri sul livello del mare), il monte più alto degli Stati Uniti escludendo l’Alaska e le Hawaii. Gli itinerari pianificati più interessanti del parco sono tre: il Congress Trail, il Moro Rock Trail e il Tokopah Falls Trail. Il primo è sostanzialmente un percorso che si snoda tra alcune delle sequoie più alte del parco, molte delle quali recano sul tronco i segni scuri del fuoco grazie al quale viene controllato il numero delle piante nel parco ed il concentrato di minerali nel terreno. Il secondo, che conduce dal Crescent Meadow alla cima di Moro Rock, è contraddistinto da scorci mozzafiato attraverso i verdeggianti prati della Sierra Nevada. Mentre grazie al terzo è possibile vedere le spettacolari Tokopah Falls, belle cascate immerse nel bel mezzo della foresta.

15 Settembre: Sequoia National Park – Los Angeles
Dopo aver ammirato la bellezza secolare delle Sequoie giganti della Sierra Nevada potrete partire viaggiando in direzione sud fino a raggiungere Los Angeles.

Los Angeles
Los Angeles è la più grande e popolosa città degli Stati Uniti, si estende dal Pacifico alle montagne di San Gabriel e di Santa Monica. La città venne fondata nel 1781 dal governatore della California, Elipe De Nieve, e venne battezzata con il lunghissimo nome di: nome di: El Pueblo de la Iglesia de Nuestra Señora la Reina de Los Angeles de Porciúncola, nome che con il tempo è andato sempre più accorciandosi, fino a diventare l’attuale ‘L.A’. La sua vastità ha portato alla convivenza di un’incredibile varietà di razze, culture, lingue, religioni, cucine, paesaggi… un vero “melting pot”. Il fascino di questa città è in gran parte legato alle leggende e alla storia del cinema e del mondo dello spettacolo, ecco perché il distretto più famoso della città è Hollywood, e la famosissima scritta posta sulla collina è diventata un’icona e rientra nell’immaginario comune. Hollywood Boulevard è la via principale ed ospita la Walk of Fame, un lungo marciapiede con incastonate oltre 2000 stelle che recano i nomi di celebrità onorate per il loro contributo allo star system e all’industria dello spettacolo. Per gli amanti dello shopping è d’obbligo una tappa nella rinomata Rodeo Drive, la strada più famosa di Beverly Hills, considerata il tempio dello shopping di lusso e residenza di molti personaggi famosi. Il centro finanziario e commerciale è il Downtown dove troviamo Olvera street, dove nacquero i primi insediamenti in città, e dove si trovano ancora case costruite all’inizio del XIX sec. Per godersi bellissime spiagge di sabbia bianca da non perdere è la visita di Santa Monica e del suo Pier reso celebre da centinai di film, nonché della famosa Malibu, caratterizzata da insenature e scogli e un lungomare animato durante la notte. In una visita a Los Angeles non può mancare l’escursione agli Unversal Studios, dove sono stati girati molti film famosi e a Disneyland: parco dei divertimenti più famoso del mondo, creato dalla fantasia di Walt Disney inaugurato nel 1955.

17 Settembre: Los Angeles – Laughlin
Da Los Angeles potrete partire alla volta di Laughlin. Lungo il tragitto potrete fare una sosta al Factory Outlet di Barstow, famoso centro commerciale dove è possibile trovare tutte le migliori marche. Proseguirete attraversando il Mojave Desert fino a raggiungere la vostra meta.

Laughlin
E’ situata sul confine tra l’Arizona e la California, vicino al fiume Colorado e al deserto circostante del Mojave.
Caratterizzata dalla presenza di numerosi casinò, offre un assaggio della vicina Las Vegas senza il suo sfarzo, il traffico o il costo della vita eccessivo. Ma oltre al gioco d’azzardo c’è molto altro da fare: gite in barca, balneazione, pesca sportiva, sci d’acqua e altri sport da praticare sul fiume Colorado oppure presso lo splendido lago Mohave.

18 Settembre: Laughlin – Grand Canyon
Da Laughlin potrete partire in direzione Est attraversando la piccola città di Kingman situata sulla storica Route 66. Proseguirete il vostro viaggio fino a raggiungere il Grand Canyon.

Grand Canyon
Il Parco nazionale del Grand Canyon è un parco nazionale statunitense, si trova nello stato dell’Arizona. È stato istituito il 26 febbraio 1919. All’interno del parco si trova il Grand Canyon, una gola del Fiume Colorado, considerata una delle meraviglie naturali del mondo. Il parco si estende per 4927 km² (1,902 mi²). Il Grand Canyon si è formato per l’erosione esercitata dal fiume Colorado nel corso di milioni di anni, è una tappa d’obbligo per chi vuole ammirare le bellezze dell’Ovest: una gola lunga più di 350 Km e profonda fino a 2000 m. e vi scorre il fiume Colorado per circa 450 Km dei suoi 2300 Km di percorso, formando una settantina di cascate. Si possono visitare entrambi i versanti, North Rim e South Rim, sebbene il primo sia chiuso d’inverno per via della neve. Distano una media di 15 Km in linea d’aria ma ben 320 in automobile. Il versante sud è il più attrezzato e famoso, offre ai visitatori panorami straordinari. L’UNESCO ha inserito il parco tra i Patrimoni dell’umanità. Il Grand Canyon – che in realtà è un esteso sistema di canyon collegati – non è il più grande, né il più profondo canyon del mondo, ma è considerato prezioso per la combinazione di grandezza, profondità ed esposizione delle stratificazioni colorate di rocce che risalgono al periodo Precambriano. Venne creato principalmente dal sollevamento tettonico dell’Altopiano del Colorado, e dall’erosione da parte del fiume Colorado e dei suoi affluenti. 

19 Settembre: Grand Canyon – Las Vegas 
Partendo dal Grand Canyon alla volta di Las Vegas potrete attraversare la città di Kingman lungo la storica Route 66, fino ad arrivare ad Hoover Dam, un’immensa diga artificiale costruita nel 1931. Proseguirete poi per Las Vegas, capitale del gioco d’azzardo e del divertimento in generale.

Las Vegas
Las Vegas è nota a tutti per la sua insuperabile offerta di divertimenti. Ovunque si guardi, dalle colossali strutture di accoglienza alla famosa Las Vegas Strip e le abbaglianti luci che illuminano la Fremont Street Experience, si trova un’incredibile varietà di cose da vedere e da fare. Celebrità in primo piano e favolosi spettacoli di varietà, la maggior parte delle sale offre due spettacoli a sera. È ammesso abbigliamento sportivo, anche se è consigliabile vestire in modo più formale per gli spettacoli serali e quelli con cena al tavolo. Anche se Las Vegas offre svariate possibilità di divertimento, i giochi più praticati restano sempre quelli del casinò. Chi ama il poker si trova a dover scegliere tra diversi locali come per esempio il Draw, Cinque Carte Stud, Lowball, Pai Gow e Texas Hold `Em, mentre per i tifosi sportivi sono disponibili delle sale da corsa e di scommesse sportive, dove è possibile puntare sulle squadre preferite sorseggiando bevande offerte gratuitamente. Il gruppo di casinò di “downtown” occupa i 4 isolati più illuminati del mondo, grazie alla Fremont Street Experience, un viale pedonale riparato da una tenda ad arco. Un punto focale è il Jackie Gaughan’s Plaza Hotel and Casino, costruito nell’area della vecchia stazione ferroviaria della Union Pacific. Appena fuori da “downtown” verso nord, si trova il Lied Discovery Children’s Museum il quale offre mostre scientifiche interattive. Dirigendosi da “downtown” verso sud si incontra per prima la Stratosphere Tower, che è la costruzione più alta a ovest del Mississippi e segna l’inizio del luogo più importante della città, la famosa Strip che è un tratto di circa 7 chilometri Las Vegas Boulevard South con i suoi scintillanti hotels e casinò.

20 Settembre: Las vegas – New York

New York
“The city that never sleeps…” è il ritornello di una celebre canzone che più si adatta a questa città che appunto sembra non “dormire mai” , caratterizzata da musei unici al mondo, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto, senza contare che la sua indole creativa non teme rivali. E’ la città per eccellenza, dove nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo. New York è soprannominata la “Grande Mela”, perla globale inconfondibile bellezza, è una delle mete turistiche più visitate, sognate, desiderate ed immaginate di tutto il mondo. Il territorio NewYorkese sorge su un’area di 1214 km² alla foce del fiume Hudson, si estende in parte sulla terraferma e in parte su isole (Manhattan, Staten Island e Long Island) nella così detta Baia di New York (New York Bay). E’ amministrativamente divisa in cinque distretti (boroughs): Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island. Manhattan è il quartiere dei grattacieli, quello che si associa nell’immaginario comune a New York, il centro culturale, amministrativo e degli affari. Una visita di Manhattan può iniziare da quella che è conosciuta come la via dello shopping e dei negozi più alla moda, la 5th Avenue e proseguire con la piazza più animata di New York: Times Square, il suo nome deriva dal quotidiano “New York Times” che nel 1904 aveva i suoi uffici proprio qui; questa è la zona dei maestosi grattacieli, del Rockfeller Center, il simbolo del potere di New York. La visita può continuare in quella che viene definita Downtown: Ground Zero, Wall Street e Battery Park, il punto migliore da cui si può osservare la città e da cui partono ogni quindici minuti i battelli per andare a visitare l’emblema della città: la Statua della Libertà; un modo migliore per effettuare spettacolari foto di questa icona è sicuramente prendendo il traghetto che conduce a Staten Island. Da qui è consigliata una passeggiata verso nord lungo Water street fino a South street seaport (pier 17), da dove potrete ammirare il fantastico ponte di Brooklyn. Nella vostra visita non può mancare una salita sul Top of the Rock per godere di una vista panoramica su tutta New York e su un’altra icona della città: l’Empire State Building. Ma Manhattan non è solo questo, per scoprire gallerie d’arte,caffè e boutique non può mancare una passeggiata tra i quartieri di Chinatown, Tribeca, Little Italy (Mulberry street), Soho, Chelsea, il Village e Harlem che dopo un attento programma di rivalutazione socio culturale è diventato un quartiere molto interessante e da non perdere assolutamente.

24 Settembre: New York – Roma


Prenota la tua quota regalo per la lista nozze di Matteo e Cinzia: potrai successivamente confermare la prenotazione con un bonifico bancario o recandoti direttamente in agenzia

    Lista nozze: MATTEO DONATI e CINZIA ARICO'