Il viaggio di nozze di Daniele Franceschi e Mariasole Gozzoli

2 Luglio: Roma – Montreal

Montreal
Montréal è una città dalle mille sfaccettature, fiera dei propri contrasti. Con i suoi 3,4 milioni di abitanti è la seconda città francofona del mondo dopo Parigi, un vero crogiuolo di culture che trova riscontro nel variegato mosaico di quartieri e nella varietà dei ristoranti. Il ricco patrimonio architettonico copre quattro secoli di storia, dalla dominazione francese all’epoca contemporanea. Insulare eppure aperta al mondo, Montréal è una città effervescente, sempre pronta a far festa! La città di Montreal merita inoltre una vista dall’alto, che si può godere dal Mont Royal. L’altura cittadina è ammantata da uno splendido parco, e su uno dei suoi versanti si erge l’imponente Oratoire Saint-Joseph (oratorio di San Giuseppe), che accoglie pellegrini provenienti dal mondo intero. Anche dalla cima della torre di Montréal il panorama è spettacolare. L’alta costruzione domina il Parco olimpico, realizzato per i Giochi del 1976, il grande stadio e la struttura del Biodôme, al cui interno coabitano animali e piante di quattro diversi ecosistemi. Di fronte al Parco, il Giardino botanico di Montréal è il secondo al mondo per importanza; oltre a esposizioni ricche e varie, ospita i suggestivi giardini cinese e giapponese e un Insectarium.

4 Luglio: Montreal – Quebec City
Partenza lungo il litorale sud del St. Lawrence verso Quebec City; l’unica città fortificata del Nord America. Potrete esplorare le strade di Quebec a piedi o a bordo di una carrozza trainata da cavalli e addentrarvi nei suoi più vecchi quartieri, come Petit Champlain, Place Royal, Beauprè Coast e Old Port. Anche se Quebec City è immersa nella storia, fiorisce di attività moderne: festival estivi, teatri, mostre e alberghi e ristoranti sono di alta qualità.

Quebec City
La città di Québec  è il capoluogo dell’omonima provincia canadese. Sorge sul fiume San Lorenzo ed è uno fra i centri più importanti del Canada francese. Nel 1985 il suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità. Québec è situata sulla lingua di terra che separa il San Lorenzo da un suo affluente, il St. Charles, che si unisce al primo poco prima che esso inizi ad allargarsi nel suo lungo ed ampio estuario. In particolare la cittadella è situata su Cap Diamant, una grande formazione rocciosa sulla riva del San Lorenzo. La topografia del luogo, congiunta all’importanza del fiume per le comunicazioni con l’interno, suggerì immediatamente un uso difensivo. Sicura del proprio fascino, altera quanto basta, la città di Québec conserva una grazia e una semplicità che non possono non ammaliare il visitatore. Del resto, ha tutte le carte in regola per piacere: una posizione da favola sul fiume San Lorenzo, un inestimabile patrimonio architettonico, un passato ricco di grandi eventi e, soprattutto, un cuore che batte con passione da ben quattro secoli. È ai piedi di una rocca naturale, ribattezzata “Gibilterra d’America” da Charles Dickens, che Samuel de Champlain creò, nel 1608, una stazione per il commercio delle pellicce. Col tempo, le autorità religiose e politiche s’insediarono all’interno delle fortificazioni, mentre mercanti e artigiani si stabilirono sulla riva del fiume.

6 Luglio: Quebec City – Tadoussac

7 Luglio: Tadoussac – Lac St.Jean

Roberval (Lac St.Jean) 
Situato sulla riva meridionale del lago Saint-Jean, Roberval si trova nel cuore della regione Saquenay. Questa piccola città è la terza più grande del suo genere che si affaccia sul lago.

8 Luglio: Roberval (Lac St.Jean) – Trois Rivieres 
La città di Trois Rivières, a metà strada tra Montréal e Québec City, è un’antica città con una facciata moderna. La città è una delle città più antiche del Nord America, ma dopo il 1908 un incendio che ha distrutto la maggior parte degli edifici storici, Trois Rivières ha un carattere moderno. Alcune strutture originali sono ancora presenti, tuttavia, come il Museo Orsoline, ospitato in un convento risalente al 1697, e la vecchia prigione di Trois Rivieres, costruita nel 1822. I luoghi storici che ancora donano un quadro affascinante della vita di alcuni dei primi coloni della zona.

10 Luglio: Trois Rivieres – Ottawa 
Partirete da Trois Rivieres in direzione sud fino a raggiungere la capitale del Canada, Ottawa; bellissima città amata per la sua architettura e i suoi monumenti, ma anche per i numerosi parchi che la caratterizzano.

Ottawa
Ottawa, situata nella regione dell’Ontario Orientale, si trova sulle rive dei fiumi Ottawa e Rideau, nella parte orientale del Canada, di cui è la capitale dal 1855. La città è sempre stata, sia geograficamente che culturalmente, a metà tra la tradizione inglese di Toronto e quella francese di Montreal, e questo ha contribuito a renderla unica nel panorama nazionale. La città è costituita da un centro antico che non è molto vasto e quindi si può visitare a piedi. Tra le sue maggiori attrazioni vi è senz’altro la cosiddetta collina del Parlamento (Parliament Hill), ove si riuniscono camera e senato, nonché il quartiere centrale, conosciuto come ByWard Market..

11 Luglio: Ottawa – Kingston 
Partirete in direzione sud, per raggiungere l’ex cittadina portuale di Kingston,il miglior punto d’accesso per la visita delle Thousand Islands.

Kingston
La città è posta sul versante orientale del lago Ontario dove il lago sfocia nel San Lorenzo e dove inizia la catena di isole delle Thousand Islands. La città è anche sede della contea di Fontenac. Kingston è stata, tra il 1841 e il 1843, la prima capitale della “Province of Canada”, e ospita la Queen’s University e la Reale accademia militare canadese, è sede arcivescovile. La prima Kingston era in legno, ma nel XIX secolo i costruttori iniziarono ad utilizzare calcare grigio-blu per realizzare case ed edifici pubblici gradevoli. Per questo ad oggi rimane da giustificare il nomignolo “Limestone City”, ovvero “città di calcare”. Tra i monumenti da vedere sono da citare: la massiccia City Hall, la cattedrale di San George, la vecchia Court House (del 1826), Bellevue House (costruita per un facoltoso commerciante, il Museo marino dei Grandi Laghi, il Pump House Steam Museum, la Mirrey Tower, Fort Henry.

12 Luglio: Kingston – Toronto  
Lungo la strada potrete visitare l’antico Forte Henry e concedervi un’escursione in barca nelle Thousand Islands. Salite a bordo di un battello ed esplorate dall’acqua il magnifico scenario delle Thousand Islands. Questo meraviglioso arcipelago è punteggiato di lussuose ville e vaste proprietà residenziali. La nave costeggerà il Boldt Castle, l’isola di Zavikon e la Millionaire’s Row.

Toronto
Motore economico del Canada, Toronto è probabilmente, assieme a Montréal, la città più conosciuta al mondo tra i paesi nordamericani. La città è inoltre caratterizzata dall’essere una delle città più multiculturali nel mondo, con circa il 36% degli abitanti di origine non europea. Per dare un’idea della varietà delle lingue parlate basti pensare che il 911 (numero telefonico di emergenza) di Toronto è attrezzato per rispondere in oltre 150 lingue. Toronto ha circa 240 quartieri all’interno dei suoi confini, raggruppati in sei sobborghi: Old Toronto, East York, Etobicoke, Scarborough, North York e York (dove si trova anche il quartiere di Weston). La principale attrazione turistica di Toronto è senza ombra di dubbio la Canadian National Tower o CN Tower ossia quella che, coi suoi 553 metri circa, è una delle più alte costruzioni del pianeta. La CN Tower fu costruita nel 1976 per ordine della più importante compagnia televisiva canadese, la CBC, che necessitava di una nuova torre per le trasmissioni. La compagnia trovò uno sponsor per la costruzione nella società statale che gestiva, e gestisce tuttora, la rete ferroviaria, ossia la CN. Per questo motivo la torre è nota al mondo con il nome di CN Tower. L’imponente edificio di forma slanciata verso il cielo ha, a diverse altezze, due “terrazze” panoramiche per l’osservazione della città e del lago Ontario. Al primo piano,che si raggiunge tramite un ascensore panoramico veloce, posto all’impressionante quota di 342 metri (più della Torre Eiffel), oltre che osservare il panorama, è possibile mangiare nel più alto ristorante girevole del mondo e, soprattutto, testare il proprio coraggio sul pavimento di vetro a 350 metri dal suolo sottostante. Il secondo piano, che attualmente detiene il record di altezza a livello mondiale, è posto a 447 metri.

13 Luglio: Niagara Falls
Per arrivare alle cascate del Niagara si percorre una strada suggestiva che attraversa le città di Hamilton, la capitale dell’acciaio, e St. Catherines, soprannominata il “cesto di frutta” dell’Ontario, e si passerà anche dalla regione dei vini nella penisola di Niagara. Una volta giunti a destinazione avrete tempo a sufficienza per ammirare le cascate e per fare innumerevoli foto ricordo. Il tour prevede anche un giro sul battello Hornblower che vi porterà quasi sotto il gran salto delle cascate, dove sarà quasi impossibile rimanere asciutti, nonostante i tipici impermeabili che indosserete. Sulla via del rientro a Toronto si percorre la suggestiva Niagara Parkway che vi conduce alla pittoresca cittadina di Niagara on the Lake, che è stata definita la città più graziosa di tutto il Canada.

14 Luglio: Toronto – Calgary

Calgary 
Calgary è la più grande città dell’Alberta e la terza più grande in tutto il Canada. La città è situata a sud-ovest dell’Alberta e non è lontana dalla città di Edmonton, capitale dell’Alberta. Sam Livingston fu il primo a creare, nella città, agli inizi del 1870, un insediamento europeo che cinque anni dopo (nel 1875) diventò il punto di riferimento della Polizia a cavallo del Nord Ovest. Quando poi la compagnia ferroviaria pacifica canadese costruì sul posto una stazione ferroviaria, Calgary iniziò a crescere diventando un grande centro agricolo e commerciale. Nonostante i vari sbalzi economici, Calgary è sopravvissuta, mantenendo uno spirito “western”. Le attrazioni turistiche includono la Downtown Calgary Zoo, la Telus World of Science, la Telus Convention Center, il quartiere di Chinatown, il Museo Glenbow, la Torre Calgary, la Galleria d’Arte di Calgary (AGC) e il Centro EPCOR per le arti dello spettacolo. Il Giardino Devoniano copre 2.5 ettari ed è uno dei più grandi giardini urbani interni nel mondo, situato al 4 ° piano di TD Square. Le attrazioni turistiche sul lato ovest della città includono l’ Heritage Park Historical Village, un parco storico raffigurante la vita prima del 1914 di Alberta, i lavoro ed i veicoli d’epoca, come un treno a vapore, una barca a pale e tram elettrici. Il villaggio dispone di un misto di edifici e strutture storiche. Altre principali attrazioni della città comprendono il Canada Olympic Park e Spruce Meadows. 

15 Luglio: Calgary – Banff 
In mattinata tour della città di Calgary, con visita ad attrazioni quali l’Olympic Plaza, Stampede Grounds e la famosa torre. Partirete quindi attraverso le spettacolari praterie della Riserva Natrurale di Banff. Nel tragitto vi fermerete ad un tipico ranch, dove passerete qualche momento ad osservare la vita quotidiana degli abitanti, prima di gustare un buon pranzo BBQ. Riprendendo l’itinerario vi fermerete allo splendido Lake Louise, psserete per Lake Moraine e Wenchemntka Peaks.

16 Luglio: Banff – Jasper National Park – Banff
Partenza in mattinata per il Jasper National Park; per arrivarci, attraverserete una delle vie di montagna più spettacolari ed emozionanti al mondo, la Icefields Parkway. In tarda mattinata visiterete l’Athabaska Glacier, a bordo di un imponente snowcoach. Nel viaggio di ritorno vi fermerete a visitare il Peyto Lake e il Bow Lake, con il Crowfoot Glacier che incombe sullo sfondo.

17 Luglio: Banff – Shuswap Lake
Partenza sulla Trans-Canada Highway che percorre tutta la British Columbia e attraversa ben 4 parchi nazionali. Arriverete nell’area del Roger Pass, nella zona delle montagne di Selkirk. Quindi attraverserete parte della stupenda foresta del Mount Relvelstoke National Park.

18 Luglio: Lake Shuswap – Victoria 
Partenza in mattinata, sulla Coaquihalla Highway, per raggiungere Victoria. All’arrivo a Tsawwassen, verrete imbarcati su un traghetto per Swartz Bay, situata sull’isola di Vancouver, per una traversata di circa 90 minuti nello Stretto d Georgia. All’arrivo a Victoria, entrerete ai famosissimi Butchart Gardens, con visita a seguire di questa bella “città dei giardini”, che include il Legislature Building, l’Empress Hotel, il Beacon Hill Park, Chinatown e molto altro!

19 Luglio: Victoria – Vancouver 
In mattinata partenza in traghetto da Tsawwassen per Vancouver. All’arrivo, pranzerete nel cuore della città, per poi proseguire con un tour orientativo, durante il quale vedrete il centro, Stanley Park, Prospect Point, Gastown e molto altro ancora!

20 Luglio: Vancouver
Iniziando dall’oasi urbana di Stanley park e attraverso lo storico Lions Gate Bridge, ci dirigeremo verso Nord. Giunti al Capilano Suspension Bridge Park, potete vivere una delle esperienze più emozionanti della vostra vita: il Cliffwalk ed il parco sospeso tra gli alberi e al di sopra di una splendida foresta vi regaleranno vedute mozzafiato della natura circostante e del First Nation Artwork. Proseguimento quindi al Capilano River Hatchery, un progetto dedicato alla salvaguardia di numerose specie di salmoni e trote della British Columbia: qui imparerete molto sul ciclo di vita di questi pesci e potrete approfittare provando a pescarne alcuni, prima di rilasciarli in un fiume vicino. Ci aspetta quindi la spettacolare Grouse Mountain: attraverso una funivia, saliremo su questo colosso, godendoci un panorama unico ed incredibile! Visiteremo il rifugio e, presso il Theatre in the Sky, impareremo molto sulla vita in quest’area.

21 Luglio: Vancouver – New York

New York
“The city that never sleeps…” è il ritornello di una celebre canzone che più si adatta a questa città che appunto sembra non “dormire mai” , caratterizzata da musei unici al mondo, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto, senza contare che la sua indole creativa non teme rivali. E’ la città per eccellenza, dove nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo. New York è soprannominata la “Grande Mela”, perla globale inconfondibile bellezza, è una delle mete turistiche più visitate, sognate, desiderate ed immaginate di tutto il mondo. Una visita di Manhattan può iniziare da quella che è conosciuta come la via dello shopping e dei negozi più alla moda, la 5th Avenue e proseguire con la piazza più animata di New York: Times Square, il suo nome deriva dal quotidiano “New York Times” che nel 1904 aveva i suoi uffici proprio qui; questa è la zona dei maestosi grattacieli, del Rockfeller Center, il simbolo del potere di New York. La visita può continuare in quella che viene definita Downtown: Ground Zero, Wall Street e Battery Park, il punto migliore da cui si può osservare la città e da cui partono ogni quindici minuti i battelli per andare a visitare l’emblema della città: la Statua della Libertà. Nella vostra visita non può mancare una salita sul Top of the Rock per godere di una vista panoramica su tutta New York e su un’altra icona della città: l’Empire State Building.

26 Luglio: New York – Washington
Si parte da New York per arrivare a Washington, capitale degli USA. Le possibili tappe lungo questa tratta sono Philadelphia e Baltimore. Una volta giunti a Washington DC potrete visitare il Campidoglio, la Casa Bianca, i memoriali a Lincoln e Jefferson, il cimitero di Arligton dove è sepolto il presidente Kennedy, la Zecca di Stato, il museo dello Smithsonian Institute e quello dell’aeronautica e dell’astronautica (Air and Space museum), la stazione ferroviaria di Union Street Station, completamente restaurata e sede di ottimi ristoranti e negozi, infine, nei dintorni della capitale si trovano il Pentagono, la coloniale Alexandria, Mount Vernon e l’antica residenza di George Washington.

Washington DC 
WASHINGTON the District of Columbia è la capitale degli Stati Uniti d’America fu fondata nel 1791 e fu la prima città del mondo ad essere progettata come capitale nazionale. Capitale degli Stati Uniti dal 1880, la città nacque per soddisfare l’esigenza di un centro amministrativo del paese che fosse gradito sia agli stati del nord che a quelli del sud, ha ospitato nel corso della sua storia tutti i presidenti degli Stati Uniti, tranne George Washington, e la sua scelta come capitale col tempo si è rivelata azzeccata, infatti oggi Washington è una splendida realtà moderna e funzionale amata da tutti gli americani. È una città di splendori architettonici e indimenticabili monumenti, dove l’immagine imponente del Washington Monument è sempre in vista e dove le emozionanti memorie di una giovane repubblica democratica non possono essere ignorate. Al 1600 Pennsylvania Ave. si trova la White House, sede ufficiale e dimora di tutti i presidenti degli USA. Ma le attrazioni della capitale non sono solo monumentali e governative. Le zone di maggiore interesse sono Georgetown (la città antica),quella del Campidoglio, Arlington e la zona dei musei che si trova lungo il Mall. I musei, i teatri,la musica, i parchi, i giardini fanno di Washington una vetrina americana, con le braccia aperte al mondo. Il Mall potrebbe essere un buon punto di partenza per la scoperta di Washington. I musei e le gallerie principali della Smithsonian Institution lo circondano, lo U.S. Capitol è all’estremità orientale, i principali monumenti della città si trovano ad ovest, e la White House è proprio a due passi.

28 Luglio: Washington – Roma

29 Luglio: Roma Fiumicino