Il viaggio di nozze di Paolo Singh e Valentina Bucalossi

8 Luglio: Roma – Dubai

9 Luglio: Dubai – Osaka
Arrivo all’aeroporto internazionale di Osaka e, dopo il disbrigo delle formalità doganali ed il ritiro dei bagagli, incontro con l’assistente per il trasferimento in hotel.

Osaka
Osaka, nella regione del Kansai, è la capitale dell’omonima prefettura e la seconda città del Giappone per numero di abitanti, posta al centro della popolata area metropolitana chiamata Keihanshin, di cui fanno parte Kobe e Kyoto, con le quali raggiunge il numero di 17.510.000 abitanti. Osaka fu storicamente la capitale commerciale del Giappone, di cui è uno dei maggiori distretti industriali e portuali. Un primato singolare detenuto dalla città è il più alto quoziente nel rapporto tra la popolazione diurna e quella notturna che dimostra l’importanza di Osaka come centro economico e commerciale: mentre di notte la popolazione arriva a 2,6 milioni di abitanti, piazzando la città al terzo posto del Giappone, durante il giorno cresce fino a 3,7 milioni, seconda solo a Tokyo. Inoltre, Osaka è tradizionalmente considerata la “cucina del Paese” o la “capitale della buona tavola” del Giappone.

10 Luglio: Osaka – Hiroshima

Un viaggio a Hiroshima richiama alla memoria il lancio della prima bomba atomica sul Giappone durante la Seconda Guerra Mondiale, il 6 agosto 1945, cui fece seguito tre giorni dopo il bombardamento atomico di Nagasaki. Dopo la guerra cominciò la ricostruzione e oggi Hiroshima è la città più importante della regione del Chugoku, con più di un milione di abitanti. Furono ricostruiti anche i suoi monumenti storici come il castello di Hiroshima e il giardino Shukkeien, e nel centro città fu innalzato un grande parco che con il suo nome, Parco della Pace, riflette i desideri di questa città rinata dalle ceneri di quel tragico evento. In quel Parco è accesa una fiamma che continuerà ad ardere finché nel mondo ci saranno ancora bombe atomiche.

11 Luglio: Hiroshima – Miyajima
L’immagine del grande torii rosso che sembra galleggiare sull’acqua rappresenta uno dei panorami più famosi del Paese del Sol Levante. Il vero nome di questa piccola isola è Itsukushima ma è comunemente chiamata Miyajima, che in giapponese significa “isola del santuario”, proprio a sottolineare lo stretto legame tra l’isola e il suo santuario. Si trova a pochi minuti di traghetto da Hiroshima e rappresenta una meta decisamente diversa dalle grandi città giapponesi. Qui spiritualità e natura incontaminata convivono da secoli e ancora oggi, nonostante sia diventata una delle mete più turistiche del Giappone.

12 Luglio: Miyajima – Kyoto

Kyoto è stata la capitale del Giappone per più di un migliaio di anni ed è divenuta, nel corso di questi secoli, la culla di gran parte di ciò che il paese ha prodotto di più elaborato nel campo delle arti, della cultura, della religione o delle idee. Lo Shinkansen collega Tokyo a Kyoto in 2 ore e 40 minuti e la città è a 1 ora e 15 minuti dall’Aeroporto Internazionale del Kansai, vicino a Osaka. Nel centro di Kyoto, scoprirete il palazzo imperiale, la cui architettura è famosa per aver raggiunto la quintessenza della semplicità. Nei pressi del palazzo si trova il Castello di Nijo, dall’architettura più sontuosa, che fu la residenza dello shogun Tokugawa Ieyasu in occasione delle sue rare visite in città. Gion Corner, vicino a Shijo-Kawaramachi, è il luogo ideale per scoprire il teatro e le arti tradizionali. I ristoranti vecchio stile, decorati con gusto squisito, contribuiscono a creare l’atmosfera raffinata che emana dal quartiere.

13 Luglio: Nara
Antica capitale del Giappone, è ricordata anche come culla dell’arte, della letteratura e della cultura giapponese. I principali luoghi di attrazione per i turisti si trovano nella zona della stazione ferroviaria. Il Parco di Nara è conosciuto meglio con il nome di “Parco dei cervi”, poiché cervi maschi e femmine convivono e si divertono insieme in tutta libertà. L’escursione vi porterà al Tempio Todaiji e al Kasuga Taisha Shrine, patrimonio di Nara. Incontrerete i cervi presso il parco di Nara e potrete ammirare incantevoli paesaggi.

15 Luglio: Kyoto – Tokyo

 

Tokyo, capitale del Giappone, con i suoi 13 milioni abitanti si conferma la metropoli più popolata dell’ intero Paese ed è una delle principali città del mondo. La sua storia ha origini antiche che risalgono al lontano 1603, quando Tokugawa Ieyasu instaurò il governo feudale (shogunato) da cui ebbe inizio un prospero sviluppo. Al tempo, Tokyo veniva chiamata Edo. Centro politico, economico e culturale del Giappone, la città è costituita di 23 distretti che comprendono 26 città, 5 cittadine e 8 comuni. Il territorio distrettuale copre una superficie di 621 km2 e ha una popolazione di 9 milioni abitanti. Come polo industriale e commerciale con una rete stradale sempre in via di sviluppo e come centro turistico dai molteplici luoghi d’interesse, richiama innumerevoli visitatori non solo dall’estero, ma anche da tutte le altre regioni del paese. Edifici come il Palazzo del governo metropolitano, la stazione di Tokyo, che è la più grande costruzione in mattoni in Giappone ed è stata restaurata nel 2012, e Skytree, la torre per telecomunicazioni più alta al mondo, contribuiscono al fascino della città tra storia, tradizione e continue novità che ne fanno un punto di riferimento per il mondo intero.

18 Luglio: Escursione Monte Fuji-Hakone
Partenza in bus verso le 08.50 dalla stazione di Hamamatsucho Bus Terminal per il Parco Nazionale del Mt. Fuji e sosta al Visitor Center; salita fino alla quinta stazione del monte Fuji. Pranzo tipico giapponese. Nel pomeriggio proseguimento per Hakone. Mini crociera sul  lago Ashi e salita sulla cima del monte Komagatake in  funivia da dove si gode un panorama spettacolare sul monte Fuji. Rientro a Odawara station in bus. Termine tour a Ginza. Tour con guida parlante inglese.

19 Luglio: Tokyo – Nadi

20 Luglio: Nadi – Matamanoa
Arrivo a Nandi e trasferimento al porto per poi proseguire fino al resort nelle Isole Mamanucas.

Matamanoa
L’isola di  Matamanoa è un piccolo cono d’origine vulcanica ricoperto da vegetazione tropicale e circondato da una splendida spiaggia bianca. Proprio a ridosso di questa spiaggia sorge il Matamanoa Island Resort. Dall’atmosfera  dolce e rilassata, il suo ottimo rapporto qualità prezzo fa si che sia meta di viaggi di nozze per le coppie che cercano una soluzione dallo splendido punto mare senza però avere particolari esigenze in termini di sistemazione se pur i bungalow  siano comunque molto graziosi. Il resort dispone di 46 camere suddivise in 3 diverse tipologie: Beachfront Bures bungalow fronte spiaggia, Resort room camere nel giardino e le nuove Beachfront Villa. Tutte le sistemazioni sono fornite di aria condizionata, frigorifero e attrezzatura e per preparare tè e caffè, radio, asciugacapelli. Al Matamanoa Island Resort potrete trovare spa, piscina, centro diving Padi, campo da tennis (diurno e notturno), attrezzatura da snorkeling a disposizione degli ospiti, una piccola biblioteca con libri e giochi da tavolo. Attività a pagamento: immersioni, pesca d’altura, escursioni come tour delle isole Mamanuca, visita di villaggi fijani con possibilità di acquistare artigianato locale, trattamenti SPA.

24 Luglio: Matamanoa – Nadi – Navutu 

Dotato di soli 9 bungalow costieri dislocati lungo 3 spiagge incontaminate di sabbia bianca, il Navutu Stars Resort è l’unico resort boutique sull’appartata Isola di Yaqeta. Situato ad appena 60 miglia nautiche dall’aeroporto internazionale di Nadi e a 40 miglia nautiche da Nadi, il Navutu Stars Fiji Resort è un esclusivo rifugio nell’Arcipelago delle Yasawa. Gli ospiti avranno modo di praticare gratuitamente attività culturali e sportive tra cui lo snorkeling, la pesca e il kayak. Chi invece preferisse il relax avrà a disposizione amache sulla spiaggia e una piscina circondata da lettini. Da non perdere anche i massaggi e i trattamenti di bellezza presso il centro benessere. I più romantici potranno cenare a lume di candela sotto le stelle nella veranda principale del ristorante, o a una tavola splendidamente allestita su una terrazza privata. Il resort dispone di spaziosi bungalow dal tetto di paglia, che presentano una combinazione di lusso moderno e architettura tradizionale delle Fiji.

28 Luglio: Navutu – Nadi

29 Luglio: Nadi – Singapore – Dubai

30 Luglio: Dubai – Roma