PLF Italia: documento obbligatorio per il rientro in Italia

Il Plf è un documento (cartaceo o digitale) da compilare prima di imbarcarsi su un aereo, nave o prima di entrare in un Paese, che contiene i dati anagrafici del viaggiatore, la residenza e alcune informazioni relative al viaggio che sta per compiere, come mezzo di trasporto, itinerario e contatti di emergenza. Il Plf viene solitamente compilato online qualche giorno prima del viaggio e serve alle autorità per facilitare il tracciamento dei contatti nel caso in cui le persone siano state sottoposte a rischio di contagio da Covid-19 durante il viaggio.

L’Italia ha introdotto questa misura con l’Ordinanza del Ministero della Salute del 16 Aprile 2021, obbligatoria per tutte le persone che arrivano o rientrano in Italia con qualunque mezzo di trasporto. Sono quindi tenuti a registrarsi sia i turisti stranieri sia i cittadini italiani di ritorno da un viaggio all’estero. Il Plf italiano va compilato online collegandosi al sito https://app.euplf.eu e seguendo la procedura guidata. Una volta compilato il modulo (uno per ogni passeggero adulto), si riceverà un QRcode che può essere mostrato direttamente sul cellulare o stampato in formato cartaceo.

Oltre all’Italia anche altri Paesi hanno adottato la misura del PLF, seppure con modalità diverse. Tra questi ricordiamo: Grecia, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna, Germania, Belgio, Irlanda, Malta, Croazia, Lituania, Slovacchia e Repubblica Ceca.

Ricordiamo inoltre che per tutti i viaggi acquistati presso la nostra agenzia l’emissione del PLF per il rientro in Italia è già compresa e la registrazione sarà effettuata dal nostro personale prima della partenza.