Visto turistico Sri Lanka

A partire dal 1 gennaio 2012 coloro che intendano visitare lo Sri Lanka (per turismo o affari) devono preventivamente acquisire il visto di ingresso “ETA – Electronic Travel Authorization”, al costo minimo di 35 dollari americani, che dá diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni.

L’ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure attraverso le agenzie di viaggio o presso l’Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. E’ possibile ottenere l’ETA anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (40 dollari americani).

E’ possibile prorogare la durata del visto (dalla data di entrata nel Paese) presentando apposita istanza presso le Rappresentanze dello Sri Lanka presenti all’estero o personalmente presso il Dipartimento dell’Immigrazione e Emigrazione in Colombo.

Dal 18 gennaio 2015 i titolari di passaporti stranieri non hanno più bisogno di ottenere un’autorizzazione per poter compiere viaggi nella Provincia Settentrionale. Si raccomanda in ogni caso di attenersi scrupolosamente alle istruzioni delle Forze di sicurezza e di prestare attenzione ai segnali che indicano la presenza di mine.

Importante: Dal 1 Agosto 2019, per la durata di sei mesi, le Autorità dello Sri Lanka hanno emesso un elenco di Paesi, tra cui l’Italia, che possono ottenere gratuitamente il visto di ingresso turistico ETA (fino a 30 giorni) richiedendolo online sul sito http://www.eta.gov.lk/slvisa/. E’ possibile anche presentare la richiesta di ETA all’arrivo all’aeroporto internazionale di Bandaranaike (Colombo).