Visto Nuova Zelanda NZeTA

Dal 1 Ottobre 2019 i passeggeri di nazionalità italiana diretti o in transito verso la Nuova Zelanda devono disporre di un documento elettronico di viaggio NZeTA (New Zealand Electronic Travel Authority) prima mettersi in viaggio.

L’NZeTA è una nuova misura di sicurezza per i controlli di frontiera introdotta dal governo neozelandese dal 1 Ottobre 2019. Formalmente l’NZeTA non è un visto e non garantisce l’ingresso in Nuova Zelanda. All’arrivo in Nuova Zelanda, i viaggiatori dovranno comunque soddisfare tutti i requisiti di accesso esistenti, come ad esempio disporre di un biglietto aereo di prosecuzione del viaggio, avere effettivamente intenzione di visitare il Paese ed essere in buona salute.

Si è tenuti a disporre di un NZeTA prima di viaggiare in Nuova Zelanda se:
• si viaggia con il passaporto di un Paese esente dall’obbligo del visto.
• si risiede in modo permanente in Australia.
• si viaggia a bordo di una nave da crociera, indipendentemente dalla sua nazionalità. Chi viaggia a bordo di una nave da crociera proveniente da un Paese con obbligo del visto e diretta in Nuova Zelanda può munirsi di un NZeTA o di un visto. Chi raggiunge la Nuova Zelanda in aereo con l’intenzione di imbarcarsi su una nave da crociera deve essere munito di un visto.

Anche i viaggiatori in transito provenienti da un Paese con esenzione dall’obbligo del visto o del visto di transito e diretti in un altro Paese devono essere muniti di un NZeTA per poter fare scalo all’aeroporto intenzionale di Auckland.

I titolari di passaporto neozelandese ed australiano ed i viaggiatori che dispongono di un visto valido per la Nuova Zelanda non hanno bisogno di un NZeTA.

Oltre all’NZeTA la maggior parte dei visitatoti è tenuta a pagare una tassa turistica e di tutela ambientale (IVL) introdotta affinché i viaggiatori internazionali contribuiscano direttamente all’infrastruttura turistica di cui fanno uso e aiutino a proteggere l’ambiente naturale neozelandese. L’IVL è pari a 35 NZ$ e può essere saldata nello stesso momento in cui si richiede l’NZeTA.

Quando è necessario richiedere il documento di viaggio NZeTA e pagare la tassa turistica internazionale IVL? È bene richiedere il proprio NZeTA ben prima di mettersi in viaggio verso la Nuova Zelanda, dato che l’evasione di una richiesta di NZeTA può richiedere fino a 72 ore.

Chiunque non disponga di un NZeTA nell’effettuare il check-in per il volo o la crociera non potrà salire a bordo. In certi casi è possibile richiedere un NZeTA al momento del check-in, ma se l’Ufficio Immigrazione neozelandese (INZ) non è in grado di evadere la richiesta in tempo utile, o se la richiesta viene rifiutata, non sarà consentito salire a bordo.

Come richiedere un NZeTA?
E’ possibile richiedere un NZeTA e pagare l’IVL tramite il modulo online sul sito immigration.govt.nz/nzeta o scaricando l’app di INZ per i dispositivi mobili.

Quanto costano l’NZeTA e l’IVL?
• NZD$9 per richieste di NZeTA tramite l’app per i dispositivi mobili.
• NZD$12 per richieste di NZeTA tramite il modulo sul sito web.
L’IVL ha un costo di NZD$35 per ciascun viaggiatore diretto in Nuova Zelanda e viene addebitata nella stessa transazione dell’NZeTA.

Gli agenti di viaggio possono assistere coloro che necessitano di un NZeTA
L’agente di viaggio può scaricare l’app per i dispositivi mobili o visitare il sito immigration.govt.nz per aiutare chi viaggia a richiedere un NZeTA. Si dovranno fornire all’agente di viaggio le seguenti informazioni (e acconsentire al loro uso):
• Estremi del documento di viaggio (passaporto).
• Dati biometrici (foto).
• Dati di contatto (e-mail).
• Informazioni che consentano ad INZ di determinare l’idoneità di chi desidera recarsi in Nuova Zelanda senza visto (ad esempio un certificato dei carichi pendenti).
• Informazioni sullo scopo del viaggio (ad esempio se si è in viaggio per ottenere cure mediche).
Le informazioni fornite saranno utilizzate per confermare se si è idonei a visitare la Nuova Zelanda e saranno verificate tramite corrispondenza con altre informazioni in possesso dell’INZ, come l’elenco internazionale dei passaporti smarriti e rubati.