Seychelles

L’arcipelago dell’Oceano Indiano offre al visitatore una gamma molto ricca di esperienze che rispecchia la sua poliedrica conformazione geologica, ambientale, storica e culturale. L’isolamento durato milioni di anni ha favorito l’alto tasso di endemismi, sia vegetali che animali. Sarà possibile osservare le tartarughe giganti di Aldabra, le volpi volanti, il pappagallo nero. Il simbolo di questa natura generosa e vergine è senza dubbio la Vallée de Mai sull’isola di Praslin che si crede sia l’ultima traccia del primigenio paradiso terrestre. Concedetevi di languire cullati dallo sciabordio dell’Oceano. Un Paradiso che innescherà la vostra voglia di rinascere.

Praslin 
Seconda isola per grandezza delle Seychelles, lunga 11 km e larga 4 km, si trova a 6 Km da Mahè e a 6 km da La Digue. Meno montagnosa di Mahè, la collina più alta raggiunge l’altezza massima di 340 mt, la sua grande attrazione è la Vallèe de Mai, l’unico luogo al mondo dove cresce in maniera spontanea il famoso Coco de Mer, frutto dalle fattezze femminili. L’isola è incantevole e circondata da una barriera corallina con fondali limpidissimi e da numerose spiagge di sabbia bianchissima, più tranquilla dell’isola di Mahè. 

Mahè 
Con i sui 150 kmq, Mahè è la più grande delle isole granitiche delle Seychelles, ospita la graziosa capitale Victoria nella quale risiede il 90% della popolazione. È lunga 27 km e larga 8 km, lussureggiante di vegetazione tropicale, collinosa al suo interno, con il monte Morne Seychellois (905 mt) che svetta, orlata di spiagge bianchissime. Mahè conta 68 spiagge, la più famosa è quella di Beau Vallon, ricca di anse nascoste.