Stati Uniti, il fascino dell’Est

New York 
“The city that never sleeps…” è il ritornello di una celebre canzone che più si adatta a questa città che appunto sembra non “dormire mai” , caratterizzata da musei unici al mondo, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto, senza contare che la sua indole creativa non teme rivali. E’ la città per eccellenza, dove nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo. New York è soprannominata la “Grande Mela”, perla globale inconfondibile bellezza, è una delle mete turistiche più visitate, sognate, desiderate ed immaginate di tutto il mondo. Il territorio NewYorkese sorge su un’area di 1214 km² alla foce del fiume Hudson, si estende in parte sulla terraferma e in parte su isole (Manhattan, Staten Island e Long Island) nella così detta Baia di New York (New York Bay). E’ amministrativamente divisa in cinque distretti (boroughs): Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island. Manhattan: il quartiere dei grattacieli, quello che si associa nell’immaginario comune a New York, il centro culturale, amministrativo e degli affari. Una visita di Manhattan può iniziare da quella che è conosciuta come la via dello shopping e dei negozi più alla moda, la 5th Avenue e proseguire con la piazza più animata di New York: Times Square, il suo nome deriva dal quotidiano “New York Times” che nel 1904 aveva i suoi uffici proprio qui; questa è la zona dei maestosi grattacieli, del Rockfeller Center, il simbolo del potere di New York. La visita può continuare in quella che viene definita Downtown: Ground Zero, Wall Street e Battery Park, il punto migliore da cui si può osservare la città e da cui partono ogni quindici minuti i battelli per andare a visitare l’emblema della città: la Statua della Libertà; un modo migliore per effettuare spettacolari foto di questa icona è sicuramente prendendo il traghetto che conduce a Staten Island. Da qui è consigliata una passeggiata verso nord lungo Water street fino a South street seaport (pier 17), da dove potrete ammirare il fantastico ponte di Brooklyn. Nella vostra visita non può mancare una salita sul Top of the Rock per godere di una vista panoramica su tutta New York e su un’altra icona della città: l’Empire State Building. Ma Manhattan non è solo questo, per scoprire gallerie d’arte,caffè e boutique non può mancare una passeggiata tra i quartieri di Chinatown, Tribeca, Little Italy (Mulberry street), Soho, Chelsea, il Village e Harlem che dopo un attento programma di rivalutazione socio culturale è diventato un quartiere molto interessante e da non perdere assolutamente.

Philadelphia
Quinta città per importanza negli USA e la seconda per estensione della costa atlantica. Philadelphia è una tra le più accattivanti destinazioni al mondo perché coniuga l’atmosfera cosmopolita di una grande città con un’accoglienza così familiare da far invidia ad un piccolo villaggio: il connubio tra l’attrattiva del futuro e un’ospitalità vecchio stile. La città è nota per essere il luogo dove è nata l’America; simbolo dell’indipendenza americana è la Liberty Bell. Philadelphia offre al visitatore tante attrattive: potrete fare il tour “Philadephia Movie Locations”, prima fermata alla 30th Street Station o visitare il Reading Terminal Market dove gli Amish portano i loro prodotti freschi e genuini provenienti dalle loro fattorie. Passerete dal cinema alla storia americana: visiterete il National Constitution Center e l’Independence Hall, dove fu sottoscritta la Dichiarazione d’Indipendenza il 4 Luglio del 1776, ed infine la casa di Betsy Ross che cucì la prima bandiera americana. Philadelphia e’ la città dei musei a pochi passi l’uno dall’altro: il Philadelphia Museum of Art, l’Academy of Science ed il Franklin Institute.

Washington DC 
Washington the District of Columbia è la capitale degli Stati Uniti d’America fu fondata nel 1791 e fu la prima città del mondo ad essere progettata come capitale nazionale. Capitale degli Stati Uniti dal 1880, la città nacque per soddisfare l’esigenza di un centro amministrativo del paese che fosse gradito sia agli stati del nord che a quelli del sud, ha ospitato nel corso della sua storia tutti i presidenti degli Stati Uniti, tranne George Washington, e la sua scelta come capitale col tempo si è rivelata azzeccata, infatti oggi Washington è una splendida realtà moderna e funzionale amata da tutti gli americani. È una città di splendori architettonici e indimenticabili monumenti, dove l’immagine imponente del Washington Monument è sempre in vista e dove le emozionanti memorie di una giovane repubblica democratica non possono essere ignorate. Al 1600 Pennsylvania Ave. si trova la White House, sede ufficiale e dimora di tutti i presidenti degli USA. Ma le attrazioni della capitale non sono solo monumentali e governative. Le zone di maggiore interesse sono Georgetown (la città antica),quella del Campidoglio, Arlington e la zona dei musei che si trova lungo il Mall. I musei, i teatri,la musica, i parchi, i giardini fanno di Washington una vetrina americana, con le braccia aperte al mondo. Il Mall potrebbe essere un buon punto di partenza per la scoperta di Washington. I musei e le gallerie principali della Smithsonian Institution lo circondano, lo U.S. Capitol è all’estremità orientale, i principali monumenti della città si trovano ad ovest, e la White House è proprio a due passi.